FRANCIA - Parigi

Lo splendore della Borgogna, patria dei grandi rossi

  • Medium
  • Self Drive
  • 8 giorni / 7 notti
  • 3 stelle
  • noleggio auto + hotel , Pernottamento e prima colazione

Alla scoperta della zona prediletta dagli amanti del vino e della buona cucina ma con grandi sorprese anche dal punto di vista culturale.
La Borgogna è una regione che dal punto di vista enologico è veramente inimitabile.
Differente dal Bordeaux per la dimensione delle aziende e dei suoi vigneti che non hanno mai grandissime dimensioni, e naturalmente per lo stile dei vini, essa è popolata da un "esercito di vigneron", cioè di vignaioli.
La grande tradizione vinicola della regione, risalente fin dal tempo dei romani, ha avuto nei monaci i suoi depositari e si deve alla loro costanza il suo mantenimento e tramandamento.
Una zona tipica di Francia che non ha nulla da invidiare alle regioni transalpine più conosciute ed apprezzate.


VOLO NON COMPRESO 


Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Dettagli

PROGRAMMA SUGGERITO (ma modificabile in ogni sua parte)

1° giorno: Parigi
Arrivo individuale a Parigi. Il pomeriggio potrete visitare il Museo del Louvre, uno dei più famosi musei di belle arti nel mondo. Pernottamento in hotel.

2° giorno: Parigi/Versailles/Parigi (50 km)
Prima colazione in albergo. Al mattino, potrete andare a visitare Versailles con il Palazzo del Re Sole e i suoi famosi giardini di stile francese. Pomeriggio di shopping o visite. Pernottamento.

3° giorno: Parigi/Chablis/Digione (354 km)
Prima colazione in albergo e partenza per Digione. Lungo il percorso, fermateVi a Chablis per la visita di una cantina di vini con degustazione e a Auxerre, città con un ricco patrimonio architettonico e culturale. Arrivo a Digione. Check-in in hotel e piccola passeggiata nella città vecchia per scoprire la cripta di St Benigne ed il Palazzo dei Duchi che oggi ospita il Museo di Belle Arti. Pernottamento in hotel.

4° giorno: Digione/Strada dei vini/ Beaune/Digione (90 km)
Prima colazione in albergo. Giornata dedicata alla scoperta delle più famose vigne di quest’area, come per esempio Gevrey Chambertin o Vougeot, con visita di cantine e degustazione di vino. Arrivo a Beaune. Visita dell’ Hotel Dieu, che ospita le tele di Van Der Weyden del Giudizio Universale. Ritorno in serata a Digione. Pernottamento in hotel.

5° giorno: Digione/Tournus/Cluny/ Lione (220 km)
Prima colazione in albergo. Partenza per Lione. Sosta a Tournus, dove la bellezza della Bourgogne prende vita. Andate a vedere il monastero di St Philibert. Continuate fino al monastero benedettino di Cluny. Arrivo a Lione, check-in e pernottamento in hotel.

6° giorno: Lione
Prima colazione in albergo. La mattina si consiglia un sopralluogo di Lione con visita del distretto rinascimentale meglio conservato di Francia: la cattedrale, i cortili interni, i traboules (viuzze di passaggio che vanno direttamente attraverso alcune case). Pomeriggio libero per shopping o visite. Pernottamento in hotel.

7° giorno: Lione/Pérouges/Trévoux/ Lione (100 km)
Prima colazione in albergo. Guidate fino a Pérouges, perfetto esempio di città medievale. Continuate fino a Trévoux per un’escursione a Beaujolais, il paese del vino. Attraversate la terra delle “Pietre dorate”, chiamata così per il colore giallo ocra delle pietre delle sue case. Assaggiate il celebre“Beaujolais” in un tipico ristorante di Lione, chiamato “Bouchons Lyonnais”. Pernottamento in hotel.

8° giorno: Lione
Prima colazione in albergo. Fine dei servizi.

Se tra le proposte indicate non trovate quella di vostro gradimento contattateci ugualmente e costruiremo il viaggio ad hoc per voi!

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Date e prezzi
Prezzo
dal 16/01/16 al 30/09/19
Quota per persona in camera doppia + Noleggio Auto categoria A tipo Renault Twingo o similare a partire da
€ 750
Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Incluso/Escluso

I prezzi si intendono per persona HOTEL + AUTO in camera doppia con auto di categoria Economica
Prezzi per bambini, camera singola, tripla e quadrupla su richiesta

La quota comprende:

- Sistemazione in hotel (la quota fa riferimento ad hotel standard. Il prezzo potrebbe subire variazioni in base alla disponbilità)
- Trattamento di pernottamento e prima colazione
- Noleggio dell'auto richiesta a chilometraggio illimitato
- Tasse locali
- Tasse ed oneri automobilistici
- Assicurazione verso terzi
- Assicurazione verso il furto dell'auto
- Assicurazione CDW a copertura dei danni alla vettura
- Oneri aeroportuali, tasse governative e VAT
- Assistenza in loco e in Italia per tutta la durata del viaggio

La quota non comprende:

- Volo da/per l'Italia (richiedeteci la nostra miglior tariffa)
- Trasferimenti ed Escursioni (possibili su richiesta)
- Quota d’Iscrizione: €. 40,00
- Assicurazione medico/bagaglio/annullamento: 3% sul totale del viaggio
- Carburante, pedaggi e parcheggi
- Eventuali supplementi volo per partenze da altri scali o per classi differenti
- Il deposito cauzionale per la vettura
- I pasti e le bevande
- Eventuali ingressi a parchi, musei o attrazioni
- Eventuali supplementi d'alta stagione
- Tutto quanto non espressamente indicato in "le quote comprendono".

Tipo di auto:
Tipo A Fiat Panda
Tipo B Ford Fiesta
Tipo C Pegeout 307
Tipo D Renault Laguna 3
Tipo E BMW 320D
Tipo F Mercedes A180
Tipo G Mercedes C
Tipo H Opel Zafira II (7 posti)
Tipo I Renault Espace (7 posti)
Tipo Y BMW X3

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Appunti di Viaggio

La Borgogna è una regione che dal punto di vista enologico è veramente inimitabile. Differente dal Bordeaux per la dimensione delle aziende e dei suoi vigneti che non hanno mai grandissime dimensioni, e naturalmente per lo stile dei vini, essa è popolata da un "esercito di vigneron", cioè di vignaioli: cerchiamo di capire perché.


La grande tradizione vinicola della regione, risalente fin dal tempo dei romani, ha avuto nei monaci i suoi depositari e si deve alla loro costanza il suo mantenimento e tramandamento.
Venendo ai tempi moderni, in Borgogna la rivoluzione francese cambiò tutto, più di quanto avvenne in Bordeaux. I beni della nobiltà e del clero furono espropriati, e questo dette luogo ad una alta parcellizzazione dei possedimenti terrieri e una delle conseguenze di questo fatto fu la grande frammentazione delle proprietà dei vigneti. 

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!

Mappa

Vuoi maggiori informazioni su questa offerta?

Compila il modulo qui sotto e ti contatteremo per creare insieme il tuo viaggio


Riferimenti contatto


Tutto quello che vuoi raccontarci (domande, richieste particolari, altro...)


Newsletter X

Non perderti le migliori offerte della settimana!
Lascia qui la tua email per ricevere ogni settimana le offerte più interessanti e uniche!